• Via Mezzocannone 103 - Napoli / Lun - Sab 10.00 - 20.00 / Tel. 081.552.19.34
  • Via Orsi 72 - Napoli / Lun - Sab 9.30 - 14.30 e 15.30 - 20.00 - Domenica 10.00-13.30

La Cooperativa Sociale ‘E Pappeci opera a Napoli dal 1992 prima come gruppo informale, poi come associazione, dal 1996 come cooperativa e infine dal 2005 come cooperativa sociale.

Oltre alla promozione del commercio equo ed alla diffusione dei suoi prodotti, la cooperativa è impegnata nel campo dell’azione info-educativa, nella finanza alternativa e nel consumo critico.

Attualmente la cooperativa gestisce due botteghe del mondo nella città di Napoli ed un magazzino all’ingrosso per la fornitura ad altre piccole botteghe del mondo della Campania o a esercizi commerciali della zona.

Presso la cooperativa è inoltre attivo un gruppo di acquisto solidale, per l’acquisto collettivo e secondo principi di sostenibilità sociale ed ambientale di prodotti locali.

NOVITA’: da oggi presso le nostre botteghe puoi trovare anche prodotti provenienti dalle “economie locali”… piccoli coltivatori, cooperative sociali o aziende agricole che attraverso metodi di produzioni rispettosi dei cicli della natura forniscono al consumatore prodotti di alta qualità. Grazie a scelte che preservino tanto l’ambiente quanto l’etica del lavoro, si fa del “commercio equo e solidale” un modello applicabile anche a realtà molto “vicine” a noi.

La cooperativa è socia di AGICES e del Consorzio CTM-Altromercato

 

Le nostre idee

Ti è mai capitato di trovarti davanti ad una gran bella noce, romperla e trovarla poi amara, difficile da mandare giù?

Come quando dietro ad un’apparenza impeccabile scopri un mondo diviso tra molti che non hanno niente e pochi che hanno troppo e fanno finta di niente? E vedi pochi consumare tutto quello che capita senza porsi il problema di come siano pagati i molti che producono quelle merci, delle loro condizioni o di quanto tutto ciò costi all’ambiente?

Ti accorgi di non sapere nulla di cosa c’è al di là dei prodotti che quotidianamente usi, ti rendi conto di giudicare ogni merce solo in base al suo prezzo e alla sua qualità, senza interessarti alla sua storia… E da questo buio ci arrivano di tanto in tanto immagini di guerre, carestie, devastazioni, sfruttamento e povertà… forse, anche a te, è venuto il dubbio che queste “brutte cose” non siano casuali ed episodiche, ma collegate in qualche modo tra loro.

Accomunati dalla voglia di capire tutte queste cose che ci accadono intorno, e dal bisogno di trovare dei modi di azione che concretamente fossero alternativi alle “pratiche usuali”, sebbene a partire da storie personali e diverse, ci siamo riuniti in Cooperativa, ‘E Pappeci appunto. Abbiamo scelto di focalizzare la nostra attenzione sul rapporto Nord-Sud del mondo, soprattutto perché pensiamo che anche gli avvenimenti a noi più vicini possano essere compresi solo se inquadrati in un’ottica planetaria.

Ora quindi siamo insieme per cercare di costruire alternative, discutere, studiare, organizzare dibattiti e seminari, diffondere notizie troppo spesso taciute, incontrare persone o gruppi che ci aiutino a pensare, consapevoli del fatto che abbiamo bisogno di strumenti adatti a interpretare un realtà così complessa. Ed è per questo che abbiamo messo al centro del nostro agire (e nel nostro stesso nome) la Bottega del Mondo, un luogo dove comprare significa avere consapevolezza che dietro una busta di caffè, di tè o di cacao, come nelle trame dei tessuti, nelle terrecotte, negli intrecci dei cesti, c’è il lavoro di tante persone che possono vivere dignitosamente grazie al commercio equo e solidale.

 

Commercio equo e solidale

Il commercio equo e solidale, o fair trade, è una partnership economica basata sul dialogo, la trasparenza e il rispetto, che mira ad una maggiore equità tra Nord e Sud del mondo attraverso il commercio internazionale.

Il fair trade contribuisce ad uno sviluppo sostenibile complessivo attraverso l’offerta di migliori condizioni economiche e assicurando i diritti per produttori marginalizzati dal mercato e dei lavoratori, specialmente nel Sud del mondo.

Le organizzazioni del fair trade (FTOs – Fair Trade Organizations) che aderiscono a WFTO (WorldFairTradeOrganization), la federazione mondiale del commercio equo e solidale, sono coinvolte attivamente nell’assistenza tecnica ai produttori, nell’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni e nello sviluppo di campagne volte al cambiamento delle regole e delle pratiche del commercio internazionale.

WFTO definisce gli STANDARD, ovvero i criteri generali che gli operatori di commercio equo ad essa accreditati sono vincolati a rispettare, e un CODICE DI CONDOTTA condiviso, in un’ottica di verifica del corretto operato di tali organizzazioni e di trasparenza verso i consumatori e gli altri interlocutori.

Il commercio equo risponde a importanti linee guida:

  • Garantire ai piccoli produttori nel Sud del mondo un accesso diretto e sostenibile al mercato, al fine di favorire il passaggio dalla precarietà ad una situazione di autosufficienza economica e di rispetto dei diritti umani
  • Rafforzare il ruolo dei produttori e dei lavoratori come primari stakeholders (portatori di interesse) nelle organizzazioni in cui operano
  • Agire ad ampio raggio, anche a livello politico e culturale, per raggiungere una maggiore equità nelle regole e nelle pratiche del commercio internazionale.

Tel. 081.552.19.34 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 081.578.90.53 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contattaci